-

Eventi pubblici

3 idee, 3 Percorsi formativi antroposofici

Postato il Aggiornato il

3 idee, 3 Percorsi formativi antroposofici

Clicca per dettagli: A BOLOGNA

 

Clicca per dettagli: A BOLOGNA

Clicca per dettagli: A TREVISO

 

 

Annunci

I misteri dell’estate e le forze arimaniche del sottosuolo

Postato il

A BOLOGNA-  14 GIUGNO 201

 

“I misteri dell’estate e le forze arimaniche del sottosuolo”

A cura di Tiziano Bellucci

Giovedì 14 GIUGNO 2018 – ore 20,30 -22
Via Agucchi 121/12 – Bologna
Info 348 065 98 27

Serata di meditazioni, di letture e indicazioni esoteriche per partecipare attivamente alla tutela del pianeta terra. Per riconoscersi quali collaboratori delle Gerarchie superiori per il Divenire evolutivo del sistema Cosmo.

“Il chiaroveggente scorge dietro alle situazioni di crisi, ai fenomeni tellurici, alle catastofe naturali, una responsabilità morale umana.
Gli errori concepiti dall’uomo inteferiscono sulla naturale configurazione dell’interno della crosta terrestre. L’intessersi delle forze regolari di configurazione cosmica vengono come “turbate” dall’azione degli errori umani. Pensieri negativi, di odio, di invidia e rancore umano determinano ripercussioni sulla sostanza fisica.
Esiste un entità arcangelica che sovrintende a questi fatti: l’entità di Uriele, che osserva gli errori umani, la caparbietà egoica umana.
L’arcangelo si appella alla facoltà autocosciente nell’uomo, di riconoscere le disarmonie che l’errore umano produce sulla natura, distruggendola e deformandola.”

SERATA APERTA A TUTTI, con libero apprezzamento


A TREVISO

Eventi Maggio 2018

Postato il

Roma

ESERCIZI DI CONCENTRAZIONE E MEDITAZIONE

IMMAGINAZIONE E ISPIRAZIONE

 Secondo la scienza spirituale di R. Steiner

 Lo sviluppo della coscienza d’acqua e d’aria, Un percorso di crescita attraverso la pratica interiore

Come posso contribuire a diminuire il male e aumentare il bene nel mondo?

A cura di Tiziano Bellucci, antroposofo  

 Sabato 9 Giugno 2018 – dalle 10 alle 17.30

Da un idea di Lino Acerra e Gloria De Angelis

Aula Consiliare del Comune di Rocca di Papa- Corso Costituente, n. 26, 00040 Rocca di Papa (RM)

  • Il percorso del libro “L’iniziazione”
  •  esercizi di concentrazione per lo sviluppo della facoltà immaginativa o coscienza eterica o dei liquidi corporei
  •   esercizi di meditazione per lo sviluppo della facoltà ispirativa o coscienza astrale o del respiro
  • Uriele Arcangelo e il Mistero dell’estate
  • Gli effetti degli errori, dei pensieri negativi all’interno della Terra
  • La responsabilità umana verso la Terra e il male generale

L’incontro è aperto a tutti. Non è previsto un costo, ma un libero contributo a seconda del gradimento, del valore acquisito e delle proprie possibilità.

Contatti per iscrizioni e info:

stefanialimatola@hotmail.com  327 74 09 614


IL MAGGIO DEI LIBRI

SABATO 26 maggio 2018
piazza 25 aprile, Altedo (bo)

ore 17.15, STAND N° 2

“Erosophia: i misteri del maschile e del
femminile”, presentazione del libro di
Tiziano Bellucci

“Armonia delle sfere celesti”, esibizione
alla tastiera di Tiziano Bellucci,
compositore

“IN CAMMINO VERSO SE STESSI”. Un grazie.

Postato il

“IN CAMMINO VERSO SE STESSI”. Un grazie.

Grazie a tutti i partecipanti del corso di antroposofia che si è svolto in 8 incontri da Ottobre 2017 a maggio 2018, presso la scuola di arteterapie Stella Maris di Bologna. E’ stato un intenso e caloroso cammino di sviluppo e di “semina”: mi auguro tanto che le anime possano essere state “fecondate” dalla scienza spirituale e possano dare alla luce alle migliori azioni nel mondo terrestre.
I partecipanti sono stati squisitamente attenti, preparati e concentrati per tutta la durata degl iincontri. C’è da essere fieri di questa qualità di lavoro.

Il corso proseguirà l’anno prossimo 2018-19, con la medesima modalità, come si può leggere da questo link: https://unicornoscorsi.com/percorso/

Per chi fosse interessato, è possibile ricevere i files audio e le dispense di tuto il percorso, richiedendo le condizioni a unicornos@hotmail.it

Un caro saluto a tutti.
Tiziano Bellucci

 

EVENTI APRILE 2018

Postato il Aggiornato il

A PALERMO, 7-8 Aprile 2018,

Master CORSO DI PEDAGOGIA WALDORF IN SICILIA
Seminario:”

MANIFESTAZIONI DELLA COSCIENZA. IL CORPO ASTRALE E IL REGNO ANIMALE.

L’IO, L’ESSENZA DELLA MUSICA e l’armonia delle sfere celesti”.
a cura di
Carmelo Samonà e Tiziano Bellucci

L’apparire della coscienza. Percezione, emozione e movimento. Essere e coscienza. L’operare delle forze astrali. Le caratteristiche del regno animale come rappresentante della coscienza. Le varietà delle forme animali e la forma umana.
Armonia delle sfere: l’essenza della musica. Immaginazione, ispirazione, intuizione.

per info: unicornos@hotmail.it

 

 

 

 

 

 

 


BOLOGNA, domenica 15 aprile 2018

Erosophia: Il ruolo del maschile e del femminile.

Quando il sesso era nutrizione. Storia dell’origine della riproduzione e dell’amore nell’umanità.

IN CAMMINO VERSO SE STESSI: presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30,  40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

LA POLARITA’: In essoterismo e esoterismo occidentale il sesso è via della“rinuncia”; in oriente è “via diretta”. Vi è una terza “via”?

– 1° affermazione fondamentale: la facoltà di pensare è stata acquisita a prezzo della unisessualità”.

2°  affermazione fondamentale: un tempo il Sesso era Nutrizione. L’uomo androgino non si riproduceva per via sessuale, ma tramite una rigenerazione dell’involucro esterno. Il cibo “fecondava” le cellule, le quali nascevano e morivano. L’androgino di ricreava da se stesso autoalimentandosi: immortale.- L’androgino era privo di corpo fisico. Adamo ed Eva erano eterici, e astrali.

– 3° Affermazione fondamentale: l’uomo non proviene dalla scimmia, ma viceversa. Provenienza dell’uomo: un tempo tutto era “UOMO” : gli altri regni sono “residui” dell’uomo, uomini mancati. Il 90 per cento diviene sistema solare, il 10 per cento diviene umanità. Una volta il maschile e il femminile non era genere separato, il maschile non era una forma, ma una capacità interiore mentre il femminile era una capacità esteriore.

– 4 ° affermazione fondamentale: La forza riproduttiva è di natura eterica, non astrale. Proviene dal sole, non dalla luna.

Appartiene più al mondo vegetale che a quello animale;l’eros come forza vitale eterico, pura, impersonale e vegetale”.

La forza che fa crescere la vita del mondo è in origine una forza pura impersonale, priva di brama e di coscienza. Una potenza riproduttiva senza passione. E’ POSSIBILE Fare l’amore come lo fanno le piante?

– 5 ° affermazione fondamentale:  Gli organi sessuali hanno doppia funzione:

di riproduzione o ricambio dei corpi della specie umana (riproduzione di esseri esterni), di ricambio delle cellule del proprio corpo (riprodurre la propria vita interna)

6 ° affermazione fondamentale:  La felinità e la bovinità L’agire delle 4 forze delle costellazioni fisse per il sorgere del maschile e del femminile: le anime di gruppo prima dell’io dell’Elohim. (visione di Ezechiele) Le 4 forme di umano prima dell’io.

7 ° affermazione fondamentale:  E’ la stessa forza (eros) quella crea bambini nel ventre, e pensieri nella mente. Si tratta di due facoltà che in origine erano una sola forza. Fare sesso e mischiarvi il pensare è come“cuocere il vitellino nel latte della mamma). Il sesso impuro. L’incesto: la madre (sesso) si unisce con il figlio (pensiero) L’amore come volontà di cooperazione. L’amare si muta in “bramare”. Compare l’esperienza egoistica. Il tornaconto. L’amore sensuale diviene il mezzo per perpetuare il corpo fisico umano.


A Bologna, domenica 22 Aprile 2018

Nostra Signora lo Spirito Santo.

Iside, Madonna, Sophia: la dea ignota

Seminario ore 10 -16 (con pausa pranzo)

A cura di Tiziano Bellucci, antroposofo ricercatore
Via agucchi 121/12 Bologna (Centro Pontelungo)

unicornos@hotmail.it

348 065 98 27

Chi e che cosa è, la terza persona della Trinità? La grande Madre dell’Universo, la Saggezza universale, il Principio Femminile della Trinità primordiale del sistema cosmico. Il regno delle Madri o 3 matrici, tre parti dell’anima umana : lo spirito “feconda” l’anima rendendola “gravida” di pensieri, sentimenti e volizioni. I concetti, i sentimenti e le volontà sono i “figli” dell’anima.

“Vergine, figlia del tuo Figlio; umile e alta, più che creatura: termine fisso, eterno.”

«L’eterno femminile ci trae sempre più in alto: come via di salvezza» La conoscenza è femmina. « l’immagine di Dio è la futura vergine maschile, non l’uomo o la donna». Il ruolo della donna nel futuro della terra.


NOVI LIGURE, 25 Aprile 2018

Eventi Marzo 2018

Postato il

Treviso, Domenica 25 marzo 2018

L’essenza della musica.
Il mistero del suono nell’uomo”

a cura di  Tiziano Bellucci, ricercatore e musicista

L’ASSOCIAZIONE CULTURALE ARTEMIA
Ti invita a partecipare al SEMINARIO

presso la scuola Steineriana Michael
Via Sant’Ambrogio di Fiera, 60
31100 Treviso TV

prenotazione obbligatoria contattando Daniela 337 287878



LA RICERCA DEL SACRO NELL’UOMO

18 marzo 2018

Il percorso si terrà presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30,  40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

  Induismo, Zaraustra, Egitto, Ebraismo, quali preparazioni alla venuta dell’ io individuale nell’uomo ne Cristianesimo. L’evento del Golghota come punto centrale dell’evoluzione della coscienza planetaria.

– Gli antichi indiani sentivano che tutto, ovunque era spirito: l’elemento più spirituale era per loro il corpo fisico. Edificarono quindi una religione panteista: una religione del corpo fisico, essendo questo, spirito.

–  I babilonesi costruirono alte torri per l’osservazione degli astri, all’astrologia e astronomia.
Essi osservando e studiando le stelle scoprirono la presenza di costituente occulto nell’universo e nell’uomo: si accorsero dell’esistenza di un corpo astrale. Vedevano, riflessa nelle leggi planetarie e cosmiche, l’azione della volontà del divino. Edificarono una religione del corpo astrale.

– Gli egiziani sperimentarono e videro l’azione del Nilo: gli effetti eterici di tale massa d’acqua, dalla quale derivava tutto il loro sostentamento, edificò in loro una percezione che riconobbe nel mondo e in loro stessi, la presenza di un elemento eterico, vitale, che vivifica tutto: generarono una religione del corpo eterico.

Il morto che dopo i 3 giorni penetrava nel kamaloca, sperimentava che esisteva ancora una parte del suo corpo che si conservava sulla terra e non si dissolveva. Tale presenza lo teneva da un lato più consapevole della propria esistenza, ma al contempo lo vincolava anche alla terra.

– Gli ebrei invece non sentivano lo spirito presente nè nel corpo fisico, nè nell’eterico, nè nell’astrale: cercarono quindi lo spirito nell’invisibile: lo trovarono in quell’arto dell’uomo che si chiama Io spirituale. Trovarono un Dio invisibile, Javhe che lo si può intendere come il loro Io di gruppo, il loro io.

Abbiamo quindi 4 popoli nei quali si sono edificate 4 diverse religiosità connesse alla scoperta dei principi occulti umani.

Indiani: corpo fisico – panteismo (tutto è Dio)
Babilonesi: corpo astrale – dualismo (aura mazda-orzmud)

Egiziani: corpo eterico – politeismo (vari dèi)
Ebrei: Io spirituale – monoteismo (Javhè)

Cristianesimo: Dio abita nell’uomo


sabato 17 Marzo 2018, ROMA

Oh uomo, conosci te stesso:

La libertà e l’amore come mete dell’uomo, alla luce dell’antroposofia.”

UN INVITO A ROMA CON L’ANTROPOSOFIA

Cari amici,

ho il piacere di informarvi che il 17 Marzo 2018 sarà a Roma, per la seconda volta, TIziano Bellucci, antroposofo e ricercatore

L’incontro si terrà presso l’Oratorio della Basilica del Sacro Cuore di Cristo Re, via Podgora 19.

In allegato potrete il programma con tutte le informazioni utili.

Per la migliore riuscita dell’evento vi chiedo di confermare la vostra presenza rispondendo a questa mail, oppure via SMS o Whatsapp al seguente numero 327 7409614.

Vi chiedo inoltre di effettuare la prenotazione a titolo individuale e non per altre persone onde evitare sovrapposizioni che impedirebbero ad altri di partecipare.

Vi aspettiamo numerosi per questa nuova occasione di studio e comprensione dell’animo umano!

Dalle 10 alle 13  e dalle 14 alle 17

– Siamo liberi dentro di noi?
– Siamo liberi nel mondo?
– Siamo noi artefici di noi stessi, del nostro destino?
– E’ tutto scritto o tutto inventato al momento?

Cosa è il bene e il male?

Il  “rispecchiamento”, la proiezione e l’oggettivazione dei nodi irrisolti e delle debolezze dell’anima, come incontro con se stessi. Fato, destino, libero arbitrio. La conoscenza che rende liberi. Il doppio, sosia o “subconscio”: La natura animale, istintiva: C.G. Jung chiamo’ ombra’, Hermann Hesse “Narciso e Boccadoro”, R.L. Stevenson “Il Dottor Jekyll e il signor Hyde” e tra i più famosi, Goethe lo chiamo’ “Faust”.

L’uomo è un essere che viene sulla terra per realizzare due concetti che possono sembrare polari.Libertà e Amore sono legati: Libertà è non appartenere a nessuno- Amore è essere legati a tutti. Restare nella dualità “caso (oriente) e libero arbitrio (occidente)” non porta a nessuna soluzione-.

Solitamente per l’uomo comune “fare ciò che piace” è espressione della sua libertà. Mentre “dover sottostare a ciò che non piace” è una limitazione della libertà.

E’ una curiosa constatazione.

Se fossimo liberi saremmo capaci di scegliere di fare anche ciò che non ci piace. Se questo produce qualcosa di buono ad altri, o all’ambiente. Invece –incondizionatamente- releghiamo nella sfera dell’obbligo tutto ciò che non ci procura piacere, tutto ciò che ci complica o disturba. Essere liberi non è dunque fare quello che ci pare: ma è fare ciò che ci è comodo. Fare ciò che ci procura un tornaconto.

L’uomo proviene da una dimensione in cui non esiste la  coscienza individuale, non vi è la possibilità di conoscere in modo cosciente. Tutto è là agglomerante, inglobante. Vi è l’Unità totale di ogni coscienza

Veniamo sulla terra con due grandi novità: entriamo nel regno del tempo e dello spazio. Cose mai esistite prima nel cosmo.

Senza di essi non si potrebbe arrivare ad un concetto di Dio, di evoluzione, di amore e libertà. Solo attraverso il tempo e nel tempo possiamo mettere insieme una serie di concetti conseguenti squadernando il concetto di Dio, nel tempo nello spazio. Solo sezionando, separando l’Uno in molteplice possiamo arrivare a poterlo afferrare nella sua immensità globale.

I SEI ESERCIZI DI RUDOLF STEINER E L’ORIGINE DELL’ARTE

Postato il

 

UN INVITO PER GLI ARTISTI, I CREATIVI

18 febbraio 2018. Seminario a cura di Tiziano Bellucci

L’arte e il suo ruolo nel divenire e nei rapporti umani. Le 7 arti: architettura, scultura, pittura, musica, danza, poesia, teatro.

presso la sede della scuola Stella Maris ente di formazione in artiterapie del colore e musicoterapia ad indirizzo antroposofico, via Saffi 30, 40131 Bologna. Per info: 348 065 98 27 unicornos@hotmail.it

Cosa è l’arte? Da dove viene? Perchè nell’uomo compare la necessità di fare arte? Oppure: perchè un dato colore, una data forma architettonica o scultorea, una data armonia o melodia musicale suscita in noi determinati e ben precisi stati d’animo?

Questi sono tutti quesiti destinati a restare insoluti ad ogni mente filosofica, mistica o scientifica.

 

L’iniziato o veggente che penetra nei mondi sovrasensibili scopre che la sorgente o mondo da dove ogni artista trae la sostanza delle sue creazioni artistiche, è la medesima nella quale egli fa le sue esperienze spirituali. L’iniziato sa, che così come si attingono forze rigenerative per la stanchezza del corpo durante il riposo notturno nel sonno, egli sa che la capacità di fare e di apprezzare arte viene attinta anch’essa durante il sonno.

L’artista non è quasi mai necessariamente cosciente delle sue creazioni. La vera arte è la ricerca di una relazione fra l’uomo e lo spirito: portare la vita divino spirituale sulla terra e riconoscere in ogni manifestazione naturale l’agire dello spirito.

Un percorso di consapevolezza e di riscoperta di sè in 8 incontri, 8 domeniche, 8 mesi a Bologna, anno 2017-18 Il corso è già partito a Ottobre 2017. Ma è possibile partecipare ai singoli incontri…

I SEI ESERCIZI DI RUDOLF STEINER

domenica 25 Febbraio, Bologna

Osservare se stessi, proteggendo e equilibrando le proprie forze interiori

domenica 25 Febbraio dalle 10 alle 16
A cura di Tiziano Bellucci, antroposofo ricercatore
Via agucchi 121/12 Bologna (Centro Pontelungo)

unicornos@hotmail.it

348 065 98 27

Gli esercizi complementari rafforzano il carattere animico, portandolo nella giusta forma, e rendono migliori i risultati della meditazione.
Indicazioni meditative pratiche legate all’autosservazione, allo stato di presenza, aI SEI i sensi superiori e interiori.

1) Controllo dei pensieri
2) Iniziativa nell’azione
3) Equanimità
4) Assenza di pregiudizi
5) Fiducia
6) Equilibrio interiore.

– E’ necessaria la prenotazione –

(Non è richiesto un costo ma un libero contributo a seconda delle proprie possibilità, del valore acquisito)