Medicina antroposofica

I VACCINI, VACCINAZIONE E LA SEZIONE DI MEDICINA DEL GOETHEANUM

Postato il Aggiornato il

 

I VACCINI E LA SEZIONE DI MEDICINA DEL GOETHEANUM

Dichiarazione della medicina antroposofica sulla vaccinazione

Dalla Sezione medica del Goetheanum e dalla Federazione internazionale di Associazioni mediche antroposofiche (IVAA)
15 aprile 2019

I vaccini, insieme all’educazione alla salute, all’igiene e all’alimentazione adeguata, sono essenziali strumenti per prevenire le malattie infettive.
I vaccini hanno salvato innumerevoli vite nel secolo passato; per esempio, hanno permesso lo sradicamento del vaiolo e attualmente lo stanno permettendo nel mondo ad avvicinarsi all’eliminazione della poliomielite.
La medicina antroposofica apprezza pienamente il contributo dei vaccini alla salute globale e sostiene fermamente la vaccinazione come misura importante per prevenire la vita in pericolo malattie.
La medicina antroposofica non è anti-vaccino e non supporta movimenti anti-vaccino.
Ci si aspetta che i medici con formazione in medicina antroposofica agiscano in accordo con la legislazione nazionale e di consigliare attentamente i pazienti (o i loro assistenti sanitari) per aiutarli comprendere le informazioni scientifiche pertinenti e la vaccinazione nazionale raccomandazioni.
Nei paesi in cui la vaccinazione non è obbligatoria e informata è necessario il consenso, questo può includere venire a un accordo con il paziente (o il caregivers) su un programma di vaccinazione individualizzato, ad esempio adattando il tempistica della vaccinazione durante l’infanzia.
Tenendo conto della ricerca in corso, modelli di malattie infettive locali e fattori di rischio socioeconomici, a volte vengono coinvolti singoli medici antroposofici la discussione scientifica su vaccini specifici e programmi appropriati di vaccino.
La medicina antroposofica è a favore della scienza e il dibattito scientifico continuo è più importante che mai nell’attuale ambiente vaccinale polarizzato.
Per ulteriori informazioni, si prega di contattare:
Elisa Baldini, elisa.baldini@ivaa.info
———
A proposito della sezione medica del Goetheanum
La sezione medica del Goetheanum di Dornach, in Svizzera, è internazionale centro per la medicina antroposofica. Promuove l’ulteriore sviluppo di Medicina antroposofica attraverso conferenze e medicina postlaurea internazionale
formazione e svolge un ruolo di coordinamento per la ricerca e la formazione in materia antroposofica
Medicina. https://medsektion-goetheanum.org/en
A proposito di IVAA
IVAA, la Federazione internazionale delle associazioni mediche antroposofiche, promuove il
riconoscimento della medicina antroposofica e sua attuazione nei sistemi di assistenza sanitaria.
L’obiettivo di IVAA è che i benefici della medicina antroposofica siano ampiamente riconosciuti, e
che i pazienti e i professionisti hanno accesso immediato ad antroposofia complementare
medicine e trattamenti. www.ivaa.info

PAGINA “IVAA”: https://www.ivaa.info/latest-news/article/article/anthroposophic-medicine-statement-on-vaccination/

Vedi originale:  https://medsektion-goetheanum.org/fileadmin/user_upload/pdf/Vaccine_Statement_Med_Section_IVAA-15-April-2019.pdf?fbclid=IwAR2C6FNd_Gaz0pNyXSuDwqD8UksTlKkxOmRm_S-91R0XMYM1eppaqpGQJ1c

(Il comunicato purtroppo difficilmente riuscirà ad essere letto in maniera positiva da molte persone. Sottolinea che ci si aspetta dai medici con formazione antroposofica che agiscano in accordo alla legislazione nazionale. Non menziona la libertà di scelta, molto grave a mio avviso. Grave per tutti i cittadini, che hanno diritto di decidere se sottoporsi o meno a un atto medico, e grave anche per i medici, che hanno diritto di esprimere la propria opinione in scienza e coscienza, anche se in contrasto con la legislazione nazionale)


RISPOSTA DELLA SIMA Società Italiana Medici Antroposofi (19-04-19)

link originale: click qui

Venerdì 12 aprile è stato diffuso con tre giorni di anticipo e in modo improprio un documento della Federazione Internazionale delle Associazioni Mediche Antroposofiche (IVAA) sul tema delle vaccinazioni che portava la data del 15 aprile.

Il documento ha provocato numerose e forti reazioni.

Pubblichiamo qui il testo in originale e nella corretta traduzione in italiano. https://www.medicinaantroposofica.it/wp-content/uploads/Documento-IVAA-Sezione-di-Medicina-_-vaccinazioni.pdf 

Questo documento non rappresenta in modo esauriente i principi della medicina antroposofica, per i quali ogni atto medico deve essere affidato alla libertà e responsabilità del medico e del paziente. Ogni intromissione di terzi indurrebbe una deresponsabilizzazione, minando il necessario rapporto di fiducia tra medico e paziente.

Il documento rappresenta unicamente la posizione legale dell’IVAA e della Sezione di Medicina del Goetheanum, resa necessaria da circostanze insorte in alcuni paesi.

Nasce in un contesto internazionale che vede sistemi sanitari spesso diversi dalla realtà italiana e lontani dai dibattiti accesi nel nostro paese dalla attuale realtà dell’obbligo.

Questo documento non rappresenta propriamente la posizione dei medici aderenti alla SIMA, che, protesi ad un corretto dibattito scientifico sul rapporto rischio / beneficio, sostengono esclusivamente un uso ponderato, misurato e individualizzato dei vaccini.

Il Consiglio Direttivo SIMA, 19-04-19


(Come si conciglieranno le due posizioni fra IVAA e SIMA sarà parte di uno sviluppo futuro, che non spetta a questa sede)

 

Svolgiamo ora alcune riflessioni, partendo con lcuni riferimenti, per mostrare anche punti di vista alternativi:

“Sul senso e il valore karmico delle vaccinazioni o immunizzazioni

 Steiner, 8° conferenza, le manifestazioni del karma:

“Sul senso e il valore karmico delle vaccinazioni o immunizzazioni
Essendo le malattie espressioni del karma, inserire la possibilità di evitare determinate malattie epidemiche tramite vaccinazioni, non significa eliminare le cause karmiche che avrebbero dovuto esprimersi, ma posticiparle soltanto, o volerle in un’altra direzione, maggiorandone magari, anche l’intensità futura.

Infatti tramite la malattia l’anima umana avrebbe avuto la possibilità di realizzare una “purificazione” di sé, la quale si sarebbe attuata anche in caso di morte.

Se si elimina la predisposizione ad una malattia non si creda di poter “fare i furbi” con il karma, di poter “sviare” il corso degli eventi.

Essi ci colpiranno ineluttabilmente comunque, in un’altra occasione. Occorre dunque creare qualcosa che sostituisca l’effetto purificatorio e progrediente che si sarebbe esplicato nell’anima con la malattia.

Se si applica l’igiene o la vaccinazione, si deve sentire l’obbligo di dare una corrispondente educazione spirituale all’uomo, in modo che essa possa supplire all’azione che la malattia avrebbe realizzato nell’anima.”

 9° conferenza di Steiner nel testo “le manifestazioni del karma” sintesi:

In merito alla scoperta di nuovi vaccini, di invenzioni, di farmaci salvavita si deve sapere che tutto ciò non è opera dell’arbitrio umano; non è l’uomo che scopre, inventa.
Nel passato l’umanità soggiaceva a certe epidemie perché aveva bisogno di contrarle: si potrebbe dire che tramite le morti epidemiche di massa l’umanità guadagnava determinate forze che era necessario ottenere. E fu possibile conquistarle solo tramite morti epidemiche, senza speranza. Lo stesso vale per le cosiddette malattie “senza rimedio”.

Oggi, se è dato di poter sconfiggere malattie con farmaci o vaccini è solo perché il mondo spirituale ha fornito tali rimedi. L’umanità attuale ha visto scomparire la maggior parte delle malattie epidemiche, perché non ha bisogno al momento di quel tipo di esperienza di morte. Sono stati trovati rimedi come penicilline ed antibiotici per debellare malattie ritenute mortali per secoli, perché l’uomo era maturo non dover più morire per certe malattie infettive.

Questo per dimostrare che non è l’uomo che salva l’umanità, ma lo spirito che decide e dispone cosa e come deve agire su di essa. Se lo spirito riterrà opportuno che accadano epidemie in futuro esso può generare nuovi virus o batteri sconosciuti per la cura dei quali non esistono rimedi.
Farmaci, invenzioni, idee e scoperte arrivano all’umanità soltanto quando essa si dimostra matura per riceverli.

IL SIGNIFICATO OCCULTO DELLE VACCINAZIONI

Non si vuole in questa sede arrivare a dire che se sono stati inventati i vaccini per le malattie esantematiche e altre patologie significa che il mondo spirituale ha deciso che l’essere umano “non ha più bisogno” degli effetti di cui abbisognava tramite esse: ma vorremmo ciononostante sottoporci la questione.
E’ risaputo nella medicina antroposofica, che le malattie esantematiche secondo R. Steiner sono necessarie per “formare” e far crescere l’individuo in modo regolare e forte.
La domanda potrebbe essere:
Se sono stati scoperti vaccini immunizzanti, non potrebbe essere che bambini di oggi non necessitano più di individualizzarsi con le malattie infantili?
Forse i bimbi nascono già dotati di forze individualizzanti, al punto di non abbisognare di ulteriori lotte, per fortificarsi?

Altra questione è quella della libertà di scelta e sulle modalità in cui vengono prodotti i vaccini.
La prima tocca principi che possono essere solo risolti solo in una sede giuridica e politica.
Per la seconda occorrerebbe evitare l’uso di sostanze tossiche o lesive aggiuntive oltre i principi attivi immunizzanti.

Spesso in merito ai vaccini ci si riferisce ad una citazione di Steiner del tipo
gli spiriti delle tenebre ispireranno le vittime di cui si nutrono, gli uomini che abiteranno, persino ad inventare un vaccino per deviare verso la fisicità, fin dalla prossima infanzia, la tendenza delle anime verso la spiritualità. Come oggi si vaccinano i corpi contro questo e quello, così in futuro si vaccineranno i bambini con una sostanza preparata in modo che attraverso la vaccinazione, queste persone saranno immuni dallo sviluppare in sé la “follia” della vita spirituale, follia, ovviamente, dal punto di vista materialistico.” Rudolf Steiner O.O.177 conferenza 27 Ottobre 1917

E’ bene tener presente che qui Steiner parla di un “vaccino” contro lo sviluppo della spiritualità nell’uomo, non si tratta di una dichiarazione “contro” i vaccini.
Egli era soprattutto uno scienziato e amava la scienza, ritendola un’arte che adava comunque ampliata, alla luce dell’esoterismo.
Potrebbe quindi apparire “manipolante” l’intenzione di usare sue parole per legittimare un aprioristica posizione nei confronti di un NO VAX.

Steiner non si è mai dichiarato contro le cure mediche, vaccini compresi, ha anzi sempre detto: “il medico ha il dovere di salvare la vita – non a tutti i costi- ma in ogni caso”.

Il mio post non vuole offendere nessuno. Io non posso parlare da medico, perchè non lo sono: io sto solo portando mie considerazioni. Chi porta argomentazioni mediche senza essere medico, e riporta dei copia incolla di esami e statistiche crede di fare le veci del medico. Questo è dilettantismo, è esorbitare dalle proprie autorevolezze.

In questa  sede si sta cercando di dare un senso al comunicato messo in calce, vedendolo da altre prospettive. E’ ovvio che ci sono tanti aspetti da considerare presentati nel post, (che non evrranno certamente considerati) e comprendo che vi è talmente tanta veemenza nel voler difendere i propri figli che non si riesca considera MINIMAMENTE che possano esistere altre prospettive e punti di vista.

La scelta del Goetheanum

Il Goetheanum ha dovuto prendere questa difficile decisione che non piace a nessuno.

Occorre aver fiducia nell’uomo e soprattutto negli uomini del Goetheanum, della società antroposofica.

Di certo il problema più grave è quello legato alla libertà di scelta sulle vaccinazioni. E questa appartiene ai governi, non al Goetheanum.

L’alternativa era: o sei con il governo o sei contro il governo. Se sei contro, allora tutti i tuoi medici, la tua medicina viene radiata, delegittimata.

Cosa potevano fare, farsi disautorare? farsi “marchiare” come “eretici della scienza” e quindi non poter più lasciar praticare i medici antroposofi e vendere farmaci antroposofici?
Essi hanno la speranza che con il tempo gli avvenimenti politici possano cambiare.

Il problema non è dunque “condannare” il Goetheanum, ma è considerare che occorre rivedere il regolamento legislativo italiano ed europeo in merito le vaccinazioni. Altrimenti se non ci si attiene, si diviene “fuorilegge”.

La democrazia, è una forma di governo imperfetta: ha lo scopo di “accontentare” quella maggioranza del popolo che si mostra a favore di una data legge.

E’ ovvio che ci sarà una minoranza che non sarà “contenta”.

Il Goetheanum non credo sia contento di dover assoggettarsi alle leggi: non può e non vuole andare contro le leggi.
Le leggi, sino a che sono in essere, devono essere rispettate.
Se non sono idonee, allora il popolo dovrà cambiarle.
Speriamo che venga o cambiata la legge, o concessa una libertà di scelta.

Ora non è cosi. O segui la legge, o sei un fuorilegge. O fai il medico e ti attieni al giuramento di Ippocrate, o sei fuori.

Si può filosofeggiare, inneggiando alla libertà più assoluta ed eleggersi “eroi” fuorilegge. Di fatto, siamo nel mondo e questo mondo ha le sue leggi. Anche Socrate, condannato ingiustamente dal tribunale degli Ateniensi di “essere un fuorilegge verso gli Dèi”, si assoggettò a morire bevendo il veleno dicendo:” Ho sempre difeso gli Dèi e la legge: se ho offeso le leggi di e gli Dèi Atene, è giusto che io muoia”

Quando gli fu offerto aiuto dai suoi amici, per scappare e salvarsi da tutti i capi di accusa che gravavano su di lui, egli rispose:

«Non voglio scappare, non bisogna mai commettere un’ingiustizia nemmeno quando la si riceve

Lavorare sull’apologia di Socrate potrebbe essere utile per comprendere che la scelta del Goetheanum -operata in periodo di Quaresima, proprio all’inzio della settimana santa – potrebbe essere vista come un offerta, un “morire” sacrificale.

Non si vuole apparire paternalisti. Ma “il sacrificio” che vediamo affiancarsi, nello stesso giorno con l’immagine dell’incendio di oggi, della cattedrale di Notre Dame, possiamo vederlo compiuto anche dal Goetheanum, inchinandosi per farsi flagellare dalla popolazione che anche se non se ne accorge urla “Barabba, libero!”
Un sacrificio che può essere scambiato per opportunismo: ma se sidifende questa posizione è perchè si è certo che nel collegio che ha scritto quella dichiarazione c’era una chiara volontà di “sacrificarsi“.

Da il mistero della ferita, R. Steiner:

“A seguito di quanto abbiamo accolto nei nostri cuori e nelle nostre anime dalla nostra corrente spirituale, dobbiamo aver acquisito la certezza che lo spirito che fluisce entro l’evoluzione dell’umanità di questi tempi tempestosi ci dà la forza e la certezza di portare in noi la fiducia che nel karma del mondo avvenga ciò che è giusto, che bisogna combattere, che sangue deve versarsi su altro sangue, affinchè possa essere raggiunto quel che la guida del destino universale vuole raggiungere con l’umanità intera.

Questo sarà anche un sacrificio di sangue, una sacra offerta!

Coloro, fra quelli che amiamo, che faranno questi sacrifici di sangue, diventeranno nei regni spirituali forti servitori dell’umanità, verso le mete più belle e più sublimi.

Perché da questo sacrificio le loro anime trasfigurate ascenderanno alle sfere spirituali più alte per la salvazione dell’umanità.

Con questa scintilla di commozione spirituale nel cuore, possiamo trovare forza in tutti i dispiaceri, le afflizioni, le tristezze, ma anche in tutte le speranze e le certezze che ci mostrano e ci rivelano eventi gravi come quelli presenti”.

… Chi aderisce alla scienza dello spirito deve mantenere in questi tempi la fiducia nella vittoria , deve restare saldo nella fiducia che gli spiriti che guidano il mondo decideranno le cose come è necessario per il bene dell’umanità.

Possiamo essere certi che prima o poi le leggi cambieranno e verrà promulgata una libertà di scelta vaccinale.

Il problema è “come comportarsi” con le piccole creature che devono essere comunque essere vaccinate ora. Anche se duole ed è doloroso sottoporle a tutto ciò, si può pensare che se esse sono nate in questo momento storico, lo hanno scelto, quindi significa che esse HANNO anche LE FORZE per superarlo. Sono dotate di extra forze. Intendo forze fisiche ed eteriche.

La scienza spirituale non è contro la scienza materiale, ma essa rappresenta un ampliamento di quest’ultima. Sicuramente vi è in atto un problema sociale/politico/economico difficile da gestire sullo sfondo, ma si tratta anche di vera onestà scientifica che chiedeva un espressione in un clima in cui si era generato un divario fra PRO e CONTRO vax il quale aveva creato problematiche difficili fra medici e associazioni.

Confido in coloro che alla luce della scienza spirituale, possano contribuire a trovare motivazioni valide non per svalorare, nè per giustificare, ma per comprendere questa dichiarazione. Un invito alla riflessione.
Certamente la tentazione di giudicare è condannare è forte. Ma restarne al di fuori era l’intenzione di questo post. Osservare, lasciare depositare, meditare.

Chiedersi come possano medici contraddire certe conoscenze di Steiner può esser spunto di meditazione, senza necessariamente condannare a priori. Forse vi sono motivazioni plausibili, che ignoriamo o che vanno indagate (vedi i passi di Steiner citati in testa), al di là dei soliti istinti che spontaneente possono sorgere.

Se possiamo esprimere un nostro parere, l’autore di questo articolo è contrario a vaccinare solo riguardo le malattie esantematiche, perché ritenute “utili” per lo sviluppo infantile. E questo è ben riconosciuto anche dalla medicina antroposofica. Si tratta di capire come essa vorrà adesso, porsi nei confronti di queste malattie.

Vogliamo concludere dicendo che l’essere umano è per sua natura, buono. Vuole il bene. Non perdiamo fiducia e non pensiamo sempre che i malvagi debbano essere ovunque. Per quanto ci riguarda, nelle istituzioni antropososofiche abbiamo incontrato certamente tante contraddizioni, ma non la malvagità. Chi esercita antroposofia è “vaccinato” contro il male. L’antroposofia è un antidoto contro la possibilità del male, perché fa emergere il “buono” che vi è nell’uomo. Cerchiamo di avere fiducia nell’essere umano e nei tempi che verranno.

Si arriverà ad una libertà di scelta sulla vaccinazione: si tratta per ora, di vivere percependo l’aiuto sempre presente del mondo spirituale che non ci lascia allo sbando, ma sempre ci sostiene con le sue forze.

Vaccinare è “tradire” la spontaneità del corpo fisico: al contempo occorre tradire, per avere una Resurrezione dello spirito“.

Solo grazie a Giuda il Cristo è stato crocefisso. Giuda era uno “strumento” necessario. Allo stesso modo, i vaccini sono “strumenti” (come altri presidi medici) necessari non alla salute del corpo, ma utili a suscitare -attraverso le battaglie interiori di genitori e ricercatori – la resurrezione di un pensiero vivente che possa elevare l’uomo oltre l’ordinario, verso il sovrumano. Non dimentichiamo che l’uomo è chiamato ad essere “più che un uomo”:  la futura decima Gerarchia. Ciò che serve è uno SFORZO che si deve compiere per vedere al di là della contingenza umana: vi è un obiettivo più grande che non è visibile dal punto di vista ordinario.

Ciò che in un primo momento può apparire “sbagliato”, illegale spesso è utile per suscitare elementi di “risveglio”. Senza “l’errore, l’assurdo” nessuno si sentirebbe spinto a sforzarsi per guadagnare un livello superiore di consapevolezza.

La “Resurrezione dello Spirito” umano si realizza quando un uomo si eleva dal quotidiano punto di vista e dalla contingenza temporale, ead abbracciando il divenire evolutivo, vede come i singoli ostacoli (vaccinazioni, uteri in affitto, eutanasia, ecc) siano solo “tappe” attraverso cui l’umanità cresce e si evolve a coscienze superiori. Lottare per una causa va bene, ma solo se la si vede come parte di un processo diveniente su scala planetaria, non solo come battaglia utile al proprio utilitarismo.

La “resurrezione dello spirito” significa quindi arrendersi a qualsiasi nefandezza?

No. Il Cristo si arrese ai suoi aguzzini in un primo momento. Ma poi risorse. E vinse su tutti.

Tutto quello che verrà ci sarà dato da una direzione del mondo piena di sapienza…dobbiamo saper vivere con assoluta fiducia, senza nessuna sicurezza nell’esistenza, fiducia nell’aiuto sempre presente del mondo spirituale.” Per l’era di Michele- R.Steiner.

 

_________________
Tiziano Bellucci

Annunci

ORGANI, PIANETI, ZODIACO, SUONI

Postato il Aggiornato il

ORGANI E PIANETI

“I pianeti sono nell’uomo”. L’affermazione di Paracelso, lungi dall’essere argomento solo di Astrologia, corrisponde invece ad una visione analogica della Realtà che coniuga ogni organo o parte umana con una corrispondente sede stellare o astrale.
Nella tabella si possono vedere le connessioni zodiacali e planetarie, in linea con la terapia legata ai “modi” musicali dell’antica grecia (pitagorici)

Schema a cura di Tiziano Bellucci

David organi e pianeti Tavola_MIELOTESIE RAPPORTI ORGANI E PIANETI

Testa : Ariete
MARTE
Dorico – Sangue, pericardio, la testa e la fronte, tempia sinistra, calotta cranica, tempia sinistra Testa, arcata dentaria superiore

Collo – Toro
VENERE
Lidio
Gola, lingua, faringe, laringe, corde vocali, tonsille e corde vocali. Collo, naso, bocca , occhi,

Braccia – Gemelli
MERCURIO
Mixolidio
Polmoni, respirazione, sistema nervoso periferico, timo, bronchi ,orecchie e timpani
Braccia, polsi gomiti
polmoni , braccia , spalle

Torace- Cancro
LUNA
Eolio
Sistema nervoso centrale (cervello, midollo spinale, cervelletto) stomaco, duodeno, cicli riproduttivi,succhi digestivi, saliva Addome
Primo quarto della colonna vertebrale (dall’alto). Seni, mammelle

Petto – Leone
SOLE
Frigio
Cuore, arterie, aorta, circolazione sanguigna, vista, plesso solare Torace
Secondo quarto della colonna vertebrale (dall’alto)

Ventre -Vergine
MERCURIO
Mixolidio
Intestino tenue e crasso, peritoneo, sistema nervoso, organi assimilazione Ventre
Terzo quarto della colonna vertebrale. Mani

Schiena – Bilancia
VENERE
Lidio
Reni, vescica, surrenali, tubuli contorti, Pancreas, controllo idrosalino Schiena
Colonna vertebrale, parte bassa, sopra il coccige

Coccige – Scorpione MARTE
Dorico
Organi genitali maschili, ano, prostata, uretra, intestino cieco e retto, ghiandole a secrezione esterna Coccige

Cosce- Sagittario
GIOVE
Ionico
Fegato, colecisti, bulbo, ipotalamo, nervi sciatici, ipercolesterolemia Femori, cosce

Ginocchia – Capricorno
SATURNO
Locrio
Cistifellea, milza, corpo calloso, cervelletto, ossa, denti, pelle, articolazioni, Sali minerali Ginocchia
rotule

Caviglie – Acquario
SATURNO
Locrio
Sistema linfatico, vene, pancreas, circolazione periferica Tibie

Piedi – Pesci
GIOVE
Ionico
Sistema nervoso autonomo (simpatico e parasimpatico), seni Caviglie
piedi

Schema a cura di Tiziano Bellucci

Il significato della malattia

Postato il Aggiornato il

“Una malattia non viene perchè “deve” colpire un uomo, ma perchè prima qualche cosa non era in ordine. Così la guerra non è inviata all’umanità dal mondo spirituale per amore della guerra, ma perchè quello che c’era prima non era in ordine. Non è la guerra quello che è abnorme: proprio come la malattia viene (il processo morboso c’è appunto per questo) per compensare qualcosa che nell’organismo non è in ordine, così è anche per la guerra.”

RUDOLF STEINER

555479_2335842570981_1168846058_n

La malattia si presenta soltanto se vi è possibilità di guarigione; è sempre una prova, ma una prova che se superata, porta alla guarigione. La malattia viene perché vuole spronare l’uomo alla guarigione, tramite il cammino e il lavorio che egli attua nel corso della patologia. La malattia porta in sè, già prevista, la sua guarigione: di per sé non vorrebbe mai portare alla morte. Questa sopravviene non quale conseguenza del processo di malattia, ma soltanto perché non vi sono nell’uomo le forze capaci di migliorare se stesso, quale anima in evoluzione. Subentra la guarigione quando un uomo, in relazione al suo karma complessivo, mediante il superamento della malattia si appropria di forze che lo aiuteranno a progredire come anima migliore ed innalzata, nel piano fisico.
Quando una malattia diventa cronica, significa che l’uomo si muove in un circolo chiuso.

Cliccare sotto sul banner per leggere molteplici articoli in tema, sul BLOG Unicornos :